L’industria del cotone è alla base della produzione di molte aziende tessili e comprende milioni di aziende attive in tutto il mondo.

La lavorazione del cotone è il punto chiave per la produzione di diversi tipi di prodotti, da quelli che troviamo ogni giorno nei centri commerciali, a quelli online sul mercato. Per questo motivo, possiamo definirlo come il punto di partenza per la maggior parte delle attività nel settore tessile e dell’abbigliamento.

 

Dal grafico qui sopra possiamo vedere i primi 10 paesi per numero di aziende attive nel mercato del cotone. Questo dato è molto interessante, soprattutto se ci soffermiamo sui primi 6 paesi, che superano il milione di aziende attive.

Nella prima posizione troviamo la Cina con circa 1.481.000 aziende attive, con un distacco di 250.000 aziende dalla seconda.

Al secondo e al terzo posto, intervallati da poco più di 35.000 aziende, troviamo la Francia e l’Italia con circa 1.200.000 e 1.165.000 aziende rispettivamente.

L’Italia, invece, può vantare altri numeri interessanti in questo mercato. Siamo infatti il terzo Paese al mondo per l’importazione e l’esportazione di cotone con valori superiori a 600.000.000.000 di dollari.

Dopo aver esaminato e analizzato i dati sopra riportati, il nostro suggerimento per le aziende che si interfacciano con il Mercato del Cotone, è quello di cercare partner di fornitura strategici nei mercati più grandi per ridurre i costi grazie alla presenza di molte alternative.