La Polonia rappresenta uno dei primi venti maggiori mercati in termini di numero di società attive con circa 1.852.452 società.

La forte crescita dei mercati dell’Europa orientale nel corso degli anni e la propensione delle aziende polacche a crescere e innovare fanno della Polonia un buon mercato per lo sviluppo del business.

 

Dal grafico sopra riportato, possiamo vedere la segmentazione per numero di aziende di ogni paese e possiamo notare che il settore del Commercio all’Ingrosso è il più grande, rappresentando il 15,42% del mercato polacco.

Al secondo posto del mercato polacco c’è il settore delle Costruzioni con una percentuale del 15,30% e al terzo posto ci sono i Servizi Professionali, Scientifici e Tecnici con il 14,42%.

Il settore del Commercio all’ingrosso comprende gli stabilimenti impegnati nella vendita all’ingrosso di merci, generalmente senza trasformazione, e nella prestazione di servizi accessori alla vendita di merci. La merce descritta in questo settore comprende i prodotti dell’agricoltura, dell’industria mineraria, manifatturiera e di alcune industrie dell’informazione, come l’editoria. I grossisti vendono merci ad altre imprese e normalmente operano da un magazzino o da un ufficio. Questi magazzini e uffici sono caratterizzati dall’avere poca o nessuna esposizione di merce.

Il settore delle Costruzioni comprende stabilimenti che si occupano principalmente della costruzione di edifici o di progetti di ingegneria (ad esempio, autostrade e impianti di pubblica utilità). Rientrano in questo settore anche gli stabilimenti che si occupano principalmente della preparazione di cantieri per nuove costruzioni e gli stabilimenti che si occupano principalmente della suddivisione di terreni destinati alla vendita come cantieri. I lavori di costruzione effettuati possono includere nuovi lavori, aggiunte, modifiche o manutenzione e riparazioni.

Il settore dei Servizi Professionali, Scientifici e Tecnici comprende gli stabilimenti specializzati nello svolgimento di attività professionali, scientifiche e tecniche per conto terzi. Le attività svolte comprendono: consulenza e rappresentanza legale; servizi di contabilità, contabilità e libri contabili; servizi di architettura, ingegneria e progettazione specializzata; servizi informatici; servizi di consulenza; servizi di ricerca; servizi pubblicitari; servizi fotografici; servizi di traduzione e interpretariato; servizi veterinari; e altri servizi professionali, scientifici e tecnici.

Alla luce di quanto sopra, possiamo supporre che la crescita del mercato polacco, insieme alla propensione delle aziende a viaggiare nell’Europa dell’Est, fanno di questo paese un mercato molto attraente con eccellenti opportunità di business. Per questo motivo, se un’azienda è alla ricerca di nuovi partner per sviluppare il proprio business, la Polonia dovrebbe essere presa in considerazione.