Il Messico si colloca al secondo posto in termini di numero di attività attive in Nord America con circa 2.440.000 aziende.

Sebbene l’estensione del paese sia piuttosto ridotta rispetto agli altri colossi nordamericani come il Canada e gli Stati Uniti, il Messico ha un numero elevato di aziende che lo collocano tra i primi 20 paesi della regione (in termini di numero di aziende attive).

Il mercato messicano è molto interessante in termini di fatturato. Infatti, solo l’8,5% circa delle aziende messicane hanno un fatturato inferiore ai 10 milioni: è un dato sorprendente se confrontato con gli altri top player dell’area.

Dal grafico sopra riportato si vede come il mercato del Commercio al dettaglio sia il primo settore con una percentuale del 29,49%.

Al secondo e al terzo posto troviamo il settore Manifatturiero e il Commercio all’Ingrosso con rappresentano rispettivamente il 19,83% e il 13,84% dell’intero mercato.

Il settore del Commercio al dettaglio comprende gli esercizi che si occupano della vendita al dettaglio di merci, generalmente senza trasformazione, e della prestazione di servizi accessori alla vendita di merci. Il processo di vendita al dettaglio è la fase finale della distribuzione della merce; i dettaglianti sono, quindi, organizzati per vendere merce in piccole quantità al pubblico. Questo settore comprende due tipi principali di dettaglianti: con e senza negozio.

Il settore Manifatturiero comprende stabilimenti impegnati nella trasformazione meccanica, fisica o chimica di materiali, sostanze o componenti in nuovi prodotti. Gli stabilimenti del settore Manifatturiero sono spesso descritti come impianti, fabbriche o mulini e utilizzano tipicamente macchine a motore e attrezzature per la movimentazione dei materiali.

Il settore del Commercio all’ingrosso comprende gli stabilimenti impegnati nella vendita all’ingrosso di merci, generalmente senza trasformazione, e nella prestazione di servizi accessori alla vendita di merci. La merce descritta in questo settore comprende la produzione agricola, mineraria, manifatturiera e alcune industrie dell’informazione, come l’editoria. I grossisti vendono merci ad altre imprese e normalmente operano da un magazzino o da un ufficio. Questi magazzini e uffici sono caratterizzati dall’avere poca o nessuna esposizione di merce.

Alla luce di quanto sopra e data la percentuale di aziende con un fatturato superiore ai 10 milioni, potremmo dire che il Messico è un attore molto importante nell’area nordamericana. Per questo motivo, il Messico potrebbe essere un mercato interessante per tutte quelle aziende che cercano partner strategici con cui stabilire obiettivi comuni per una crescita comune.